BARI – Si svolgerà lunedì 25 aprile nel campo comunale di San Pio, il  primo meeting di atletica leggera fra arbitri delle sezioni pugliesi, organizzato dall’Aia – Associazione italiana arbitri Bari e dall’associazione “Marcobaleno – Amici di Marco e Fabrizio Partipilo”. L’evento è intitolato a Marco Partipilo, giovane pilota dell’Aeronautica militare, scomparso in Francia nel 2008 durante un’esercitazione in volo, nonché arbitro di calcio della sezione di Bari.

\r\n

Il programma prevede le gare dei 100 metri, dei 200 metri, il 4×100 metri e la maratonina che si snoderà domenica mattina per le strade del quartiere mentre nel pomeriggio, alle ore 15, si svolgerà il triangolare di calcio tra le rappresentative di Marcobaleno, del Comune di Bari e degli arbitri pugliesi.

\r\n

“Il meeting – ha commentato l’assessore allo Sport, Pietro Petruzzelli – ci consentirà di aprire ai cittadini uno spazio nel cuore del quartiere San Pio, in piena sintonia con il progetto dell’amministrazione di portare lo sport in tutte le piazze cittadine”.

\r\n

“Il meeting nasce – ha spiegato il presidente AIA Bari Nicola Favia – per ricordare un nostro associato, Marco Partipilo, un ragazzo brillante al quale io mi sento personalmente molto legato, ed è per noi importante aver ottenuto in questo percorso il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione del corpo di Polizia Municipale. Il messaggio che intendiamo veicolare con questa iniziativa è quello che gli arbitri rappresentano un anticorpo sociale alla criminalità. Già l’anno scorso abbiamo tenuto un corso per direttori di gara per i detenuti della Casa circondariale di Bari, e siamo sicuri che l’intera comunità di San Pio aderirà con entusiasmo all’iniziativa”.

\r\n

“I miei fratelli Marco e Fabrizio – ha detto Francesco Partipilo, presidente di Marcobaleno – sono per noi il simbolo della passione sportiva e del senso del dovere che intendiamo trasmettere agli abitanti di un quartiere difficile”.

\r\n 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here