BARI – “Nonostante le difficoltà societarie noi Seguaci della Nord siamo tranquilli, continueremo a condividere la passione per i nostri colori e la maglia.” Non sembrano preoccupare gli ultras biancorossi le ultime vicende societarie della Fc Bari 1908, nonostante la guerra interna tra i due soci Gianluca Paparesta e Cosmo Giancaspro e una ricapitalizzazione vitale. “Noi viviamo sui gradoni dello stadio a prescindere da tutto – dichiara Giuseppe Alberga, a margine della conferenza stampa di presentazione della mostra per i 40 anni della Curva nord – ci interessano solo i nostri colori”.

\r\n

Quel che è certo è che non smetteranno di tifare, nonostante i tanti momenti difficili per la squadra, che non hanno però scalfito la loro fede calcistica. Il peggiore? “Senza dubbio lo scandalo calcio scommesse – raccontano – per noi è stato un vero e proprio tradimento, visto che la maglia si onora con il sangue e il sudore”.

\r\n

L’unica cosa che chiedono in questo momento, nell’attesa che si faccia maggiore chiarezza sul futuro (malese o italiano) della dirigenza, è tranquillità: “Non ci interessa chi sarà il presidente della società, noi vogliamo solo essere presenti al San Nicola a tifare. Abbiamo un solo obiettivo: vogliamo tornare in serie A e sui palcoscenici che ci competono”. Insomma, il gruppo ultras sembra avere scelto di rimanere in disparte in questi giorni, dopo le forti proteste in Curva al San Nicola durante il pessimo primo tempo disputato dai galletti contro il Novara, che è costata alla squadra l’eliminazione dai play off.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here