Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Ormai da qualche anno le aziende produttrici di telefonia mobile, stanno orientando la loro produzione verso telefoni con display sempre più grandi e dalle molteplici funzionalità.\r\n\r\nUn’azienda inglese, da qualche mese, ha deciso di invertire la tendenza brevettando il telefono più piccolo del mondo: 7.2 cm di lunghezza e 2.3 cm di larghezza. L’equivalente di un classico accendino BIC formato grande.\r\n\r\nIl successo sul mercato -anche dettato dal prezzo (circa 35 euro)- non si è fatto attendere e in breve tempo il telefono in questione, è andato letteralmente a ruba. Fino a qui, l’iniziativa imprenditoriale potrebbe essere considerata assolutamente molto valida, se non fosse che -come facilmente prevedibile- la maggior parte degli acquirenti risultano essere i carcerati.\r\n\r\nGrazie alle sue dimensioni, infatti, il dispositivo risulterebbe essere assolutamente perfetto per l’occultamento, anche in qualche orifizio corporeo.\r\n\r\nIl fenomeno non è passato inosservato e a fronte delle proteste, i rivenditori hanno provveduto a negare categoricamente che il loro telefono sia stato pensato per questo specifico uso, nonché di non sapere se gli acquirenti siano effettivamente carcerati.\r\n\r\nLe recensioni presenti online però, lasciano intuire facilmente quale sia l’utilizzo, infatti, un utente ha commentato che il telefono risulta indolore da nascondere.\r\n\r\nA discapito di quanto specificato dall’azienda produttrice, lo slogan da loro utilizzato lascia ben poco al caso, Beat the Boss, facendo riferimento alla possibilità di poterlo portare facilmente in ufficio oppure di poterlo nascondere al proprio partner. Il problema però è che “B.O.S.S.” è anche l’acronimo di Body Orifice Security Scanner (Scanner di sicurezza degli orifizi corporei) che nei paesi anglosassoni è utilizzato per controllare la presenza “in qualche posto privato” di merce di contrabbando o illegale nelle carceri.\r\n\r\nA confutare questa ultima tesi, ci pensa il popolo della rete, il quale giustamente, specifica che la presenza di parti metalliche (es. circuiti stampati), lo renda individuabile dallo scanner.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui