Cabtutela.it

Il bilancio dei morti è salito a 27. Ci sono studenti universitari e delle scuole, lavoratori pendolari e macchinisti tra le vittime dell’incidente ferroviario avvenuto tra Andria e Corato. Tra chi non ce l’ha fatta c’è un 15enne, Antonio Summo, di Ruvo di Puglia, che stava tornando da Andria dopo aver sostenuto due esami di riparazione a scuola; accanto a lui una mamma e sua figlia, poco distante un vice questore della polizia di Stato, Fulvio Schinzari. Con lui viaggiava una delle sue figlie, di cui non si conosce il destino. Il bilancio è ancora provvisorio ed è destinato a peggiorare, sino a tarda sera i soccorritori arrivati da tutta la Puglia hanno lavorato per estrarre i corpi dalle lamiere con tutti i mezzi possibili.\r\n\r\nL’incidente\r\n\r\nDue treni regionali del nord barese si sono scontrati tra Ruvo e Corato. Ciascuno dei due convogli era formato da quattro vagoni. Nell’incidente sono state coinvolte le prime due carrozze di ogni convoglio. Sul posto sono arrivati gli uomini della polizia ferroviaria di Bari, numerosi mezzi dei vigili del fuoco e ambulanze del 118. Il traffico è rimasto paralizzato e la Ferrotramviaria ha predisposto bus sostitutivi per coprire le tratte.\r\n\r\nAssieme alla polizia giudiziaria della Polfer sono intervenuti anche rappresentanti del ministero delle Infrastrutture e trasporti, che controlla le Ferrovie in concessione. Si tratta di due treni regionali del nord barese, che viaggiano di solito con molte persone a bordo. Si cerca ora di dare soccorso a feriti e superstiti, per poi accertare le cause dell’incidente.\r\n\r\nI soccorsi\r\n\r\n”Credo ci siano molti morti”, dice all’Ansa il comandante dei Vigili urbani di Andria, Riccardo Zingaro, giunto sul posto. “C’è stato – racconta Zingaro – uno scontro frontale su un unico binario, alcune carrozze sono completamente accartocciate e i soccorritori stanno estraendo dalle lamiere le persone, molti sono anche i feriti”.\r\n\r\nI vigili del fuoco hanno estratto dalle lamiere di uno dei due treni coinvolti un bambino di pochi anni: il piccolo era ancora in vita ed è stato portato via con l’elicottero.\r\n\r\nVenti i feriti trasportati ad Andria, dieci in codice rosso. Altri tre sono stati portati all’ospedale di Barletta in codice rosso. La Asl Bt ha bloccato tutti gli interventi programmati e ha raddoppiato il personale. Attivato anche un servizio di assistenza con l’ordine degli psicologi.\r\n\r\nL’appello degli universitari\r\n\r\nL’associazione degli studenti Link Bari ha lanciato un appello su Facebook, aprendo uno spazio apposito per permettere a chi si trovava sul treno di dare notizie. Quella tratta è molto utilizzata da universitari e pendolari.\r\n\r\nLe immagini del luogo dell’incidente\r\n\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui