Diventare operatore socio sanitario con il diploma scolastico negli istituti professionali tecnico-sanitari. La Puglia sarà la prima regione italiana a sperimentare il nuovo metodo di avviamento alla professione di operatore socio-sanitario. A confermarlo è l’assessore regionale al Lavoro Sebastiano Leo che questa mattina ha pubblicato il bando che darà avvio alla sperimentazione in Puglia e che interesserà 3709 studenti.

\r\n

Nello specifico sono stati potenziati i programmi curriculari delle terze, quarte e quinte classi dei corsi ad indirizzo Socio-sanitario negli istituti professionali pugliesi. Verranno aggiunte 630 ore di formazione, di cui 450 di tirocinio, a cura degli enti accreditati della formazione professionale. Al termine del percorso scolastico si potrà sostenere così l’esame per diventare ufficialmente operatore socio sanitario . Per l’iniziativa sono stati stanziati dalla Regione più di 8 milioni e 6mila euro, così da poter includere tutti gli studenti interessati.\r\n“Abbiamo lavorato intensamente su questo progetto – ha commentato l’assessore Leo – per cercare di armonizzare e risolvere quella che era una sbavatura del sistema formativo: gran parte delle ragazze e dei ragazzi iscritti presso gli istituti professionali pugliesi e frequentanti l’indirizzo di Tecnico dei servizi socio-sanitari, dopo aver conseguito il diploma, continuavano il loro percorso formativo al fine di acquisire la qualifica di operatore socio-sanitario, spesso ripetendo competenze già acquisite”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here