aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

Nessuno psicodramma nel Bari dopo il pari con lo Spezia. Almeno per il veterano valerio Di Cesare: “Era fondamentale battere lo Spezia. E’ andata diversamente. Pensiamo al Carpi: dobbiamo vincere per riagganciare le prime otto posizioni”.\r\n\r\nL’autogol di Fedele\r\n”L’autogol a Fedele? Non abbiamo detto nulla al nostro compagno. Anche a Buffon è capitato un infortunio. I fischi dei tifosi? Siamo in un momento di difficoltà e tutti dobbiamo darci una mano. Il pubblico paga e ci prendiamo le critiche senza problemi”.\r\n\r\nLa crisi? “Nessuna crisi, partite sbagliate”\r\nIl ritardo del Bari è conseguenza per Di Cesare di “partite sbagliate come a Frosinone. L’unica soluzione ora è lavorare. I nostri errori con lo Spezia? I liguri hanno giocato bene e ci hanno messo in difficoltà. Conta l’esperienza ma soprattutto l’assunzione di responsabilità. Tutti remiamo dalla stessa parte e daremo il massimo per raggiungere gli obiettivi stabiliti dalla società. Finora ci è mancata continuità di risultati e prestazioni”.\r\n\r\nTempo per assimilare il credo di Colantuono\r\n”Il modulo? Cambia poco rispetto al 4-4-2. Bisogna crescere in autostima e fiducia. Colantuono ci chiede tanto. Non è facile assimilare il nuovo credo in pochi giorni”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui