Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

“Non ho mai pensato all’addio,  finalmente ho trovato una città che mi ha fatto crescere sotto ogni punto di vista”. Alessandro Micai è il volto felice del Bari, non solo perché per rendimento è uno dei migliori ma anche perché ieri ha firmato il prolungamento del contratto con il club biancorosso dopo mesi travagliati.

Un obiettivo raggiunto grazie anche a mister Colantuono: “Lo stimo molto – dice il numero uno – è un allenatore completo, che mette tutti sullo stesso piano e premia il lavoro. Mi ha sempre sostenuto, anche quando ho purtroppo commesso qualche errore. Non mi sento un leader, sono giovane e penso solo a dare il meglio in campo”. Paragoni con il passato non ne vuole fare, anche se ammette che “fa piacere essere messo a confronto con portieri di spessore come Gillet”. Infine, una riflessione sul finale di campionato: “Sarà un aprile di fuoco, affronteremo Spezia, Carpi, Verona e Salernitana”. Di fuoco sì e con ogni probabilità decisivo.

Su instagram poi aggiunge: “Ancora insieme, ancora più forti. Felicissimo per il rinnovo del contratto, perché ho potuto raggiungerlo in un club e in una città che mi ha accolto come un figlio. Ringrazio il presidente Giancaspro, il direttore sportivo Sogliano, lo staff tecnico, i miei compagni di squadra, tutti coloro che lavorano per il Bari e, naturalmente, i tifosi biancorossi, che ogni giorno con il loro entusiasmo mi spingono a dare sempre di più. Adesso, ancora più forti, per raggiungere il nostro sogno”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui