Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Sì, è vero. La primavera ci sta ricordando che a breve dovremo affrontare la prova costume, ma anche la Pasqua è in arrivo, quindi abbiamo ancora un po’ di tempo prima di preoccuparci per la linea. Allora, approfittiamone finché siamo in tempo! Ma poi, chi lo dice che “gustoso” sia automaticamente sinonimo di “non salutare”?

Il Wok e il corretto utilizzo

Le cotture cinesi in questo possono venire in nostro aiuto, così proviamo a conoscere più da vicino una tecnica tra le più usate e che prevede un corretto uso del Wok. Con questa particolare padella a bordi alti si possono ottenere ottime verdure saltate cui poter aggiungere qualsiasi tipologia di proteina, vegetale o animale a seconda dei gusti.

Fondamentale perché questo tipo di cottura risulti salutare è la temperatura del Wok, ovvero una cottura a fuoco alto utilizzando una piccolissima quantità di olio. In questo modo potremo far “saltare” ogni tipologia di verdura presente nel nostro frigorifero cui aggiungeremo il nostro pezzo forte preferito, che sia carne, pesce o Seitan! Da non sottovalutare per la cottura nel Wok il punto in cui inseriamo i vari ingredienti. E’ bene ricordare, infatti, che il fondo centrale è la parte che raggiunge la temperatura più alta pertanto sarà opportuno, dopo una prima cottura a fiamma alta, spostare ai lati ciò che richiede meno calore durante la cottura.

L’utilizzo delle verdure saltate nel Wok insieme al “pezzo forte” offre la possibilità di sperimentare e dare libero sfogo alla fantasia poiché non ci sono regole fisse nella scelta degli ingredienti e una volta imparate le basi potremo realizzare, velocemente, qualunque tipo di piatto.

Parola magica è “organizzazione”

Il Wok, per le caratteristiche che abbiamo appena descritto, necessita di movimenti molto rapidi da parte del cuoco, pertanto è fondamentale la perfetta organizzazione prima di accendere i fornelli.

Primo step sarà quindi scegliere tutti gli ingredienti e disporli in perfetto ordine sul nostro piano di lavoro.

Come scegliere ciò che useremo? Niente di più semplice poiché non esiste una combinazione perfetta per questa tipologia di piatto se non i nostri gusti personali. Possiamo utilizzare i nostri ortaggi e le nostre verdure preferite, ma anche ciò che temiamo possa avanzare nel frigorifero e non vogliamo che vada sprecato. Pertanto sarà necessario esclusivamente scegliere fra zucchine, spinaci, melanzane, sedano, insomma tutto quello che riteniamo possa andar bene per noi. Dopodiché si passa al pezzo forte: pollo, maiale, manzo, Seitan, gamberoni, tofu o qualsiasi altra tipologia di proteina possa essere di nostro gradimento. Dopodiché ci serviranno degli aromi e anche qui abbiamo un ampio margine di scelta a seconda dei gusti personali e spaziare dal più deciso aglio, al più esotico zenzero.

L’organizzazione degli ingredienti prima di cominciare è, come abbiamo già spiegato, fondamentale perché la cottura a fuoco vivo nel Wok se da un lato è più salutare e mantiene meglio i sapori di ogni ingrediente, dall’altro può essere un rischio se non gestita con rapidità poiché potremmo bruciare gli ingredienti. Detto questo, scelti tutti gli ingredienti e disposti in perfetto ordine potremo finalmente procedere alla preparazione del nostro piatto.

A domenica!

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui