Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Un 10 aprile di qualche anno fa – 21, per l’esattezza – il Bari espugnava Bergamo con una sontuosa doppietta di Igor Protti. Un amarcord che emoziona e al contempo brucia, in un periodo dove il gol è merce rara per i biancorossi e il gioco offensivo non è quello dei giorni migliori. Condizionato dal rendimento esterno (10 gol, meno di tutte le altre squadre di serie B), c’è un dato significativo che fotografa questa situazione: il Bari è l’unica squadra fra le prime 13 della classifica e una delle 5 in assoluto a non avere nessun giocatore in doppia cifra nella classifica dei gol realizzati.

I freddi numeri non tengono chiaramente conto del mercato di gennaio, del cambio delle gerarchie e degli acciacchi, ma sono di per sé significativi. Il miglior marcatore del Bari è Galano con 7 reti, una delle quali col Vicenza. Seguono Maniero (6) a secco da fine dicembre, Brienza (5) attualmente infortunato, Floro Flores e Fedele (4). Le altre squadre a non avere neanche un attaccante in doppia cifra sono Pro Vercelli (La Mantia ne ha segnati 8), Vicenza (De Luca è a 6, due dei quali nel), Latina (Corvia 6) e Pisa (Eusepi 5).

Il Frosinone ha addirittura due giocatori in doppia cifra: Dionisi con 15 reti e Ciofani con 11. Le squadre attualmente in zona play-off, almeno uno: dalla capolista Spal (Antenucci 14) all’Hellas Verona (Pazzini 20), dal Benevento (Ceravolo 16) al Cittadella (Litteri 12) e poi Perugia (Di Carmine 12), Spezia (12 Granoche) e Virtus Entella, con il caro, vecchio Caputo a quota 17.

Un giocatore in doppia cifra anche per il Carpi (Lasagna 11), il Novara (Galabinov 10), Salernitana (Coda 13), Brescia (Caracciolo 11), Ascoli (Cacia 11), Avellino (Ardemagni 11), Ternana (Avenatti 11), Cesena (Ciano 10) e Trapani (Coronado 10.)

Si dirà: in compenso, il Bari avrà mandato in gol più giocatori rispetto alle altre squadre. Non del tutto: sono 13 i calciatori del Bari ad aver trovato almeno un gol, come il Cittadella e il Brescia. Meglio hanno fatto Spal e Trapani (15), Benevento, Perugia, Cesena e Novara (14), appena peggio Frosinone, Verona, Spezia, Entella, Vicenza, Pisa, Latina (12).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui