Cabtutela.it
acipocket.it

Proiettili contro una saracinesca e all’ingresso del mercato di corso Mazzini. Una minaccia per nulla velata nell’area del mercato, cui il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha risposto con un messaggio chiaro e inequivocabile attraverso la propria pagina Facebook. Dicendo ai “parassiti” di non aver paura e invitandoli, senza curarsi molto di un galateo che sarebbe passato inosservato, a utilizzare i proiettili a mo’ di supposte.

“Nel mercato di corso Mazzini – spiega Decaro nel video – l’amministratore comunale ha finanziato l’installazione di telecamere per gli operatori mercatali, all’interno e all’esterno dei box, per dare maggiore sicurezza. Stranamente non vogliono partecipare più. Ecco, in questi giorni abbiamo trovato dei buchi, di proiettile probabilmente, su una saracinesche. E stamattina una persona mi ha lasciato dei proiettili che sono stati trovati qui all’ingresso, accuratamente posizionati vicino alla cabina elettrica”.

“Ai parassiti che in questo quartiere e in questa città vivono sul lavoro degli altri attraverso rapine, furti, estorsioni, rubano i soldi a queste persone ma anche la dignità del lavoro (e parliamo di persone che si alzano alle tre di mattina) – è l’attacco del sindaco barese – volevo dire che noi di loro non abbiamo più paura. Sto portando questi proiettili in questura. Sono come supposte – conclude Decaro, rivolto ai malavitosi – e loro sanno dove se le possono mettere”


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui