“Confagricoltura Bari-Bat è favorevole all’applicazione integrale delle norme, attualmente previste, per il contrasto del contagio della Xylella e, quindi, anche all’impiego di tutti i sistemi fisici, chimici e biologici che permettono il contenimento del vettore”. A dichiararlo è il Presidente di Confagricoltura Bari-Bat, l’agronomo Michele Lacenere, presente oggi all’incontro che si è svolto a Monopoli, nella sala  convegni di Ortofrutticola Egnathia srl – Miss Freschezza, e che vede la partecipazione anche del governatore pugliese Michele Emiliano.

Il convegno, patrocinato da Confagricoltura Bari/Bat, è stato organizzato dal nuovo comitato spontaneo intercomunale, nato con l’obiettivo di contrastare lo sviluppo della Xylella fastidiosa e divulgare una corretta informazione in materia. “Confagricoltura –  prosegue Lacenere – è favorevole anche, laddove necessario e in maniera quanto più possibile limitata, all’intervento di eradicazione di tutte le piante infette, o che lo sono potenzialmente, e che ricadono all’interno delle aree in cui questa operazione è prevista dalla legge. Si tratta dell’unica strada che può permettere la riduzione del rischio, oggi sempre più concreto, che l’infezione si propaghi verso l’areale olivicolo d’eccellenza del nord della Puglia e verso altre regioni italiane”. Il presidente di Confagricoltura Bari/Bat prende posizione anche contro le fake news diffuse sulla Xylella: “Noi – spiega Lacenere – continuiamo a condannare fermamente l’utilizzo distorto di una informazione assolutamente scollegata da qualsiasi realtà scientifica che viene fatta sia a livello politico da parte di alcuni parlamentari, che hanno addirittura hanno negato l’esistenza della Xylella, sia da alcuni movimenti pseudo ambientalisti che, in nome di un non meglio precisato sentimento di protezione, hanno permesso il dilagare del batterio. Questi personaggi, che “girano le fiere” vendendo fumo sono i principali responsabili dell’ampliamento dell’area infetta che, oggi, bussa alle porte della Provincia di Bari. Vorrei sottolineare tutta la mia amarezza e tutta la mia rabbia nei confronti di quei politici che, pur di bearsi di un minuto di populistica gloria, continuano a dar loro ingiusto credito”.

Oltre al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, partecipano all’incontro i Sindaci dei Comuni interessati dalle nuove delimitazioni disposte dalla Comunità europea, la dottoressa Anna Percoco dell’Osservatorio Fitopatologo regionale, il dottor Gianluca Buemi dell’Ordine nazionale degli Agronomi, Leonardo Capitanio, dell’Associazione nazionale Vivaisti esportatori.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here