Cabtutela.it

I motociclisti pugliesi chiedono l’intervento del governatore Michele Emiliano per allentare una delle misure adottate durante l’emergenza Covid. “Abbiamo trovato paradossale – scrive il gruppo social XXX Riders – il fatto che sia stata concessa la riapertura degli sport di combattimento e delle discoteche, mentre il mondo del motociclismo è stato messo nel dimenticatoio, non consentendo ancora la possibilità per due congiunti non conviventi di poter andare insieme sullo stesso mezzo a due ruote”.

“Ci sembra onestamente paradossale non poter raggiungere un luogo turistico o un Hotel (nel quale si dormirà assieme) sullo stesso mezzo a due ruote. In più, leggiamo nelle direttive che “a decorrere dal 25 giugno 2020, è consentito lo svolgimento degli sport di contatto, previa intesa con il Ministero della Salute e dell’Autorità di Governo delegata in materia di sport ed in conformità a quanto disposto dall’art. 1 comma 1 lett.g) del dpcm 11 giugno 2020”.

“Chiediamo dunque se fosse possibile, previa intesa con il Ministero della Salute garantire oltre agli sport di contatto, la possibilità di poter estendere la possibilità di andare in due in moto anche a congiunti e/o affetti stabili anche in modo di poter contribuire al turismo e alla ripartenza economica. Facciamo notare infatti che molti motociclisti sono intenzionati a trascorrere le proprie vacanze nella località pugliesi, ma il non poter condividere l’esperienza con il proprio congiunto pone degli ostacoli non indifferenti”.

Foto XXX Riders su Facebook

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui