Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Gli appelli sui social network e sui giornali cittadini non sono bastati ad alzare l’attenzione sulla richiesta di sicurezza nel quartiere sulla costa a nord di Bari, San Girolamo. I residenti sono esasperati, denunciano ormai costantemente gli atti vandalici – come il macigno lasciato nel bagno chimico a poca distanza dalla spiaggia – e le cattive abitudini di una parte dei cittadini tra fuochi d’artificio serali e rifiuti lasciati sul selciato.

Per questo il comitato di quartiere San Girolamo Fesca 2.0 chiede al sindaco Antonio Decaro ed al prefetto Antonia Bellomo un intervento rapido e puntuale, “per garantire nel nostro quartiere maggior sicurezza e decoro urbano attraverso video sorveglianza e presenza di forze dell’ordine”. Ecco il link della petizione

“Come già segnalato più volte – scrivono sul testo di presentazione della raccolta firme online – la situazione è insostenibile e impedisce una qualità della vita che possa definirsi normale. Chiediamo di risolvere le problematiche derivanti dagli atti di vandalismo perpetrati ai danni di autovetture parcheggiate per strada, agli impianti citofonici dei palazzi per non parlare dei danneggiamenti al nuovo Lungomare”.

“Una situazione che provoca molta preoccupazione e paura tra i residenti obbligandoci a vivere in un clima costante di allerta e timore. Ecco perché risulta essere di fondamentale importanza installare sistemi di telecamere pubbliche su tutto il nostro quartiere direttamente collegati con le forze dell’ordine unitamente ad un presidio fisso di pubblica sicurezza e maggior presenza delle forze dell’ordine sia nelle ore diurne che notturne”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui