Cabtutela.it
acipocket.it

Nell’ultima settimana la Polizia Ferroviaria ha identificato e controllato circa 4.000 persone, centinaia i bagagli a seguito dei viaggiatori verificati con l’utilizzo di metal detector, 2 persone arrestate a Taranto: una per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e l’altra, uno straniero, latitante da diversi anni. Ci sono stati anche due denunciati a Lecce e Bari.

In particolare un pregiudicato, a Lecce, ha reagito al controllo di polizia aggredendo gli agenti, è stato pertanto fermato e deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. A Bari, invece, uno straniero, che era in viaggio sul treno senza biglietto, è stato denunciato per rifiuto delle generalità e resistenza a P.U., nei confronti di un capotreno.

Il 23 settembre, nello scalo di Brindisi, gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno effettuato controlli ai treni di merci pericolose,  sottoponendo a ispezione decine di ferrocisterne, al fine di verificarne la regolarità nei trasporti. Le varie attività, anche durante la giornata dei controlli straordinari “Alto Impatto”, effettuata nei maggiori impianti ferroviari, sono state attuate con la collaborazione anche di unità cinofile antidroga e anti-esplosivo della Polizia di Stato.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui