Il sindaco Antonio Decaro e il rettore Antonio Uricchio hanno siglato l’accordo quadro tra Comune e Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” per la realizzazione di una agenda digitale che insegni ai cittadini come eseguire pratiche via internet. L’accordo garantirà ufficialmente il supporto scientifico dell’Università. Secondo Decaro il compito di un’amministrazione è quello di cogliere la sfida dell’innovazione sviluppando progetti che rendano più efficienti e migliori i servizi offerti al cittadino. Questo lavoro deve però procedere di pari passo con una conoscenza condivisa di questi processi. “Ormai anche l’Ateneo ha avviato un percorso di dematerializzazione che intendiamo portare avanti fino in fondo – ha commentato  il rettore Uricchio –. Abbiamo già digitalizzato oltre 700.000 volumi e dal 4 al 10 aprile, in concomitanza con altre Università di tutta l’Italia, ospiteremo la settimana nazionale della cultura digitale, durante la quale speriamo di poter presentare il lavoro portato avanti con il Comune di Bari grazie a questo accordo quadro”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here