Cabtutela.it
acipocket.it

“Quando uno vince, vince. Bisogna prendere atto che il popolo non può essere più ingannato dalla sinistra”: il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha spiazzato tutti commentando la vittoria a sorpresa del candidato repubblicano Donald Trump nella corsa per la Casa Bianca. Per il governatore emergono tutte le contraddizioni della sinistra che a parole si schiera a difesa dei deboli, ma nei fatti e nelle azione legislative difende gli interessi del capitalismo finanziario e delle lobby.\r\n\r\nIl governatore: “La sinistra non uò assomigliare alla destra. Perché così vincono i populisti”\r\n\r\n”La sinistra non può assomigliare alla destra nella sostanza, e dire di essere dalla parte dei più deboli. O è dalla parte dei più deboli o vince il primo populista che passa”: Emiliano chiede quindi alla sua parte politica opzioni programmatiche più radicale, prendendo atto che in Francia, come in Germania o negli Stati Uniti, o nel Nord Italia, gli operai e i non garantiti scelgono di tornare alle urne per sostenere i movimenti populisti anti-globalizzazione di destra. Emiliano, al di là della riflessione su Trump, è in prima linea negli ultimi anni per riportare le istanze delle fasce deboli della società pugliese all’interno del perimetro programmatico del centrosinistra, sfidando sul terreno della protesta anche i 5 Stelle su temi roventi come reddito di dignità, Ilva, Tap e Buona Scuola.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui