Cabtutela.it
acipocket.it

Dopo gli incidenti degli scorsi mesi – tra cui una donna investita a settembre – e le tante lamentele da parte dei residenti del “Quartierino”, su viale Pasteur è stato montato un semaforo. Un intervento per rendere più sicura una strada in cui le macchine viaggiano giornalmente ad alta velocità muovendosi da o verso il sottopassaggio di via Brigata Regina per raggiungere il centro.\r\n\r\nL’inaugurazione del semaforo è avvenuta questa mattina all’incrocio dove è stato montato, ovvero quello con via Chieco. Presenti l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, il presidente del secondo Municipio Andrea Dammacco e i rappresentanti del comitato dei residenti presieduto da Annamaria Lupo. Su via Chieco è stato anche montato un secondo semaforo, che permette con più facilità agli automobilisti di svoltare da viale Pasteur. Sono state anche rifatte le strisce pedonali in corrispondenza dell’incrocio, illuminate da proiettori a led ad alta visibilità notturna, gli stessi utilizzati per il semaforo. In totale per i lavori sono stati spesi 20mila euro, che comprendono anche la posa di una superficie metallica su cui sono installati dei semafori aggiuntivi e i cartelli raffiguranti il simbolo del passaggio pedonale , così da rendere l’attraversamento pedonale più visibile agli automobilisti.\r\n\r\n”Questo – ha dichiarato l’assessore Galasso – è un intervento molto atteso dal comitato dei residenti del Quartierino che da anni chiedevano maggiore sicurezza per i pedoni che attraversano viale Pasteur. Si tratta di un impianto semaforico che, oltre a favorire l’attraversamento dei pedoni, divenuto più difficile a seguito della maggiore fluidità della strada per la diminuzione del traffico su viale Pasteur determinata dall’apertura del ponte dell’Asse Nord-Sud, agevola anche la svolta delle automobili che da via Chieco si immettono su viale Pasteur. Quindi, attraverso una serie di accorgimenti, siamo riusciti a risolvere due diversi problemi, conseguendo peraltro anche un significativo risparmio dei costi di gestione”.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui