Cabtutela.it
acipocket.it

È stato ritrovato senza vita nella serata di ieri, all’interno del garage della sua abitazione a San Cesario, nel leccese, dove sarebbe rimasto vittima di una tragica caduta. È morto così Alex Rizzo, noto a tutti come Papela: ex modello, imprenditore e protagonista di un reality show sulla tv nazionale, l’uomo, secondo quanto dichiarato da alcuni amici, stava compiendo dei lavori di restauro all’interno della sua abitazione.

Stando alle prime ricostruzioni della dinamica del fatto, Alex sarebbe caduto rovinosamente al suolo proprio mentre eseguiva un intervento su una finestra della casa e potrebbe essere rimasto a terra, in quelle condizioni, senza poter chiamare aiuto, per molto tempo. A darne pubblica notizia il primo cittadino di San Cesario, Fernando Coppola, che precisa che le informazioni sulla dinamica sono ancora frammentarie: Lo conoscevo bene: era una persona solare. C’era un rapporto di stima reciproca con tutta la sua famiglia e con il fratello più grande. A tutti i suoi cari estendo le condoglianze per una morte inaspettata e dolorosissima” ha dichiarato il sindaco.

Alex Rizzo, 51 anni, era un volto noto della movida estiva salentina anche grazie alle sue iniziative imprenditoriali: tra queste, anche la gestione del “Baretto” di Porto Miggiano.

(Foto: profilo Facebook Alex Rizzo)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. A futura memoria, nel giorno della commemorazione di Alessandro, sarebbe importante ricordare il suo impegno e la sua battaglia contro soprusi perpetrati, a danno suo e della comunità locale, da potentati locali. Per chi non conoscesse la vicenda della chiusura del ‘Baretto’ di Porto Miggiano e della battaglia di Alessandro, on line si possono trovare tutte informazioni. Il modo unico, vitale e sorridente, con cui ha affrontato queste avversità è un vero e proprio esempio di passione civile.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui