Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Velocità per strada e distrazione alla guida: sappiamo cosa rischiamo?” Questo il tema del 14esimo concorso indetto dall’Ac Bari Bat nelle scuole del territorio. Un concorso che si pone come obiettivo quello di insegnare ai più piccoli l’importanza dell’educazione stradale. L’Ac Bari Bat ha infatti sottoscritto un protocollo di intesa con l’Ufficio scolastico regionale per la diffusione dell’iniziativa in tutte le scuole.

“Per noi – spiega Nicola Chieco, presidente onorario della commissione Traffico dell’Ac Bari Bat e promotore delle iniziative nelle scuole –  è un appuntamento importantissimo a cui teniamo tanto. Io sin dal 1955, quando cominciai gli incontri nelle scuole, cercai di fare comprendere l’importanza dell’educazione stradale a scuola, poi sancita dall’articolo 230 del Codice della strada nel quale si stabilisce che l’educazione stradale è obbligatoria nelle scuole di ogni ordine e grado non come materia curriculare, ma trasversale a tutte le materie. Lanciamo quindi un appello ai presidi a partecipare a questa iniziativa, facendo realizzare dagli alunni elaborati di ogni tipo, disegni, filmini, seguendo ovviamente il tema del concorso di quest’anno”.

La velocità è una delle cause degli incidenti stradali. Basti pensare che solo nella città di Bari, nel corso del 2020, la polizia locale ha effettuato 2.220 interventi per incidenti stradali.  In particolare, in 964 di questi sono rimasti coinvolti conducenti, passeggeri o pedoni anche in maniera grave. Per 8 volte, durante gli ultimi 12 mesi, la polizia locale ha effettuato interventi in occasione di incidenti stradali di tipo mortale (8 anche il numero dei deceduti) sul territorio cittadino, mentre 34 sono state le chiamate per incidenti o cadute che hanno coinvolto anche i pedoni.

“L’Ac Bari Bat – ha detto il presidente dell’Ac Bari Bat, Francesco Ranieri – ha tra gli obiettivi quello di aumentare la consapevolezza della sicurezza stradale, a cominciare proprio dai più piccoli. Ed è per questo che, nonostante la pandemia e le oggettive difficoltà, non abbiamo mai sospeso questo concorso nelle scuole. Insegnare ai più piccoli le regole della strada, sia come pedoni sia come automobilisti, è un investimento sul futuro”.

Le istituzioni scolastiche interessate all’iniziativa possono aderire utilizzando i contatti degli uffici dell’Automobile Club di Bari e Bt di seguito indicati, oltre a segnalare la disponibilità di un referente a partecipare ad un incontro preliminare sull’argomento e, per concordare le date degli incontri: 080. 5534901 (telefono) – 080.5540050 (fax) e-mail: segreteria@bari.aci.it La data di scadenza per l’invio degli elaborati alla sede dell’Automobile Club Bari, via Ottavio Serena n.26, è stata fissata al 30 Aprile.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui